Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio

Cambiamenti climatici

Piano d'Azione per l’Energia Sostenibile

Il PAES costituisce il documento di pianificazione e programmazione delle politiche per la riduzione delle emissioni di gas serra, che l’Amministrazione Comunale si è impegnata a predisporre nell’ambito dell’iniziativa della Commissione Europea denominata Covenant of Mayor (Patto dei Sindaci).

L’obiettivo del PAES è la riduzione delle emissioni di anidride carbonica di almeno il 20% al 2020, rispetto all’anno di riferimento 2005.

La proposta di PAES è stata presentata il 16 aprile 2015 in un incontro pubblico a Palazzo Reale. Sul sito del Comune di Milano sono disponibili il comunicato stampa che sintetizza i punti salienti della proposta e la presentazione predisposta per l'incontro.

Con Deliberazione della Giunta Comunale n. 135 del 31/01/2014 sono state approvate le linee di indirizzo per l’avvio del procedimento di elaborazione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) e della relativa valutazione ambientale strategica (VAS), che individuano i seguenti settori di intervento:

  • Edifici (Patrimonio pubblico e Settore residenziale)
  • Illuminazione pubblica
  • Mobilità e trasporti
  • Produzione di energia da fonti rinnovabili
  • Settore terziario e servizi
  • Rifiuti
  •  

Il giorno 18 marzo si è svolta la Prima Conferenza di Valutazione, nell’ambito del procedimento di VAS, in cui sono stati presentati ai soggetti competenti in materia ambientale, agli enti territoriali e ai soggetti funzionalmente interessati il Documento di indirizzo per lo sviluppo del piano e il Documento di scoping (VAS), elaborati con il supporto di AMAT.

Nella stessa data si è svolto il primo incontro del Tavolo Intersettoriale, finalizzato a raccogliere contributi ed osservazioni da parte dei Settori comunali interessati al processo di elaborazione del piano.

Successivamente sono stati elaborati e messi a disposizione il Documento di Piano, il Rapporto Ambientale e la Sintesi non Tecnica, secondo le modalità e le procedure previste dalla normativa Vas.

Il giorno 22 settembre si sono svolte la Seconda Conferenza di Vas e il Forum Cittadino, presso lo Sportello Energia del Comune di Milano.

Di seguito è possibile scaricare i materiali presentati nell’ambito dei suddetti incontri.

Documenti
Doc_indirizzo.pdf Documento di indirizzo per lo sviluppo del piano
Doc_scoping.pdf Documento di scoping (VAS)
Documento di Piano.pdf
Rapporto Ambientale.pdf
Sintesi non Tecnica.pdf

Seconda conferenza di VAS (22 settembre 2015)
Presentazione Documento di Piano.pdf
Presentazione Rapporto Ambientale.pdf
Presentazione Procedura Vas.pdf

Forum Cittadino (22 settembre 2015)
Presentazione Forum.pdf

Prima conferenza di VAS (18 marzo 2014)
Apertura.pdf Apertura
IndirizzoPAES.pdf Indirizzo PAES
proceduraPAES.pdf Procedura VAS PAES
ScopingPAES.pdf Scoping PAES

Tavolo Intersettoriale
TavoloIntersettoriale_18marzo2014.pdf Tavolo intersettoriale 18 marzo 2014


Patto dei sindaci: il Piano d'Azione per l’Energia Sostenibile e il clima e il Programma di Adattamento ai cambiamenti climatici

Il Comune di Milano, in modo coerente anche con quanto emerso dai referendum civici di giugno 2011, ha rilanciato il proprio impegno come sottoscrittore del Patto dei Sindaci con Delibera di Giunta nel giugno 2012 e attraverso l’avvio della nuova stesura del PAES (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il clima). Il PAES verrà elaborato valorizzando le strategie contenute nei principali strumenti di pianificazione dell’Amministrazione Comunale (PGT e PUMS) e integrandovi tutte le azioni che possano contribuire alla riduzione delle emissioni climalteranti, nel rispetto di quanto previsto dalle Linee Guida del Patto dei Sindaci.

AMAT fornisce inoltre assistenza per la partecipazione del Comune ad un progetto cofinanziato dalla Commissione Europea con il programma Life+. Il progetto LAIKA (Local Authorities Improving Kyoto ACtions) si pone l’obiettivo di delineare e sperimentare una metodologia omogenea per  la rendicontazione delle riduzioni delle emissioni di gas serra, per valorizzare, anche economicamente, il contributo degli enti locali per la protezione del Clima. 

Inoltre, come le principali città in Europa e nel mondo, anche Milano intende sviluppare politiche di “adattamento”, in grado di fare fronte nel breve periodo agli impatti derivanti dalle alterazioni del microclima a scala locale. A tal fine Milano è coinvolta nel progetto della Commissione europea Adaptation Stategies for European Cities.