Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio

Efficienza e risparmio energetico

Efficienza energetica degli edifici

Il Comune di Milano intende impostare e avviare linee d’azione di politica energetica a scala locale, rivolte sia alle utenze pubbliche che a quelle private, in modo coerente con quanto stabilito dai più recenti provvedimenti a livello europeo e nazionale, che assegnano all’ente locale un ruolo strategico nel raggiungimento degli obiettivi di risparmio energetico e di mitigazione dei cambiamenti climatici

Per quanto riguarda gli edifici pubblici, AMAT fornisce supporto alla elaborazione di un programma per la riqualificazione energetica del patrimonio comunale, mediante lo sviluppo di progetti pilota e il ricorso a forme innovative di finanziamento degli interventi, quali il FTT (finanziamento tramite terzi) e l’affidamento a ESCO (Energy Service Company). 

Un primo progetto pilota è stato avviato nel 2012 nell’ambito del Patto dei Sindaci. Attraverso ai fondi BEI (Banca Europea Investimenti - European Investment Bank), sarà possibile la fruizione di finanziamenti agevolati, 

Per quanto concerne le utenze private, si prevede di sviluppare azioni di supporto alle imprese e ai cittadini, tramite lo Sportello energia, affinché possano assumere scelte dettate da una consapevolezza informata sui benefici, anche economici, derivanti dall’adozione di tecnologie efficienti.

Figura: ricorso alle Esco, schema generale di un progetto di efficienza energetica

Illuminazione pubblica e impianti semaforici

I consumi elettrici per l’illuminazione pubblica e gli impianti semaforici costituiscono una voce rilevante nel bilancio comunale, sia da un punto di vista energetico che economico.

Il Comune sta procedendo progressivamente alla sostituzione dei semafori con lanterne a LED. E’ prevista la sostituzione e l’aggiunta di semafori di corsia, pedonali e per i veicoli del trasporto pubblico, su specifici assi viari identificati come prioritari e l’illuminazione di percorsi ciclabili mediante l’installazione di lanterne specifiche per le biciclette. 

Per quanto riguarda l’illuminazione pubblica il Comune sta procedendo all’ammodernamento degli impianti mediante sostituzione con nuovi impianti dotati di lampade a ioduri metallici. E’ in atto, inoltre, la sperimentazione di lampade a LED in alcuni siti ed è in previsione la sperimentazione di apparecchi alimentatori elettronici con regolatori di flusso luminoso.

Il Comune, con il supporto di AMAT, intende elaborare e attuare un programma più incisivo di efficientamento del proprio sistema di illuminazione pubblica, utilizzando tutti gli strumenti a disposizione (LED, regolatori di flusso, gestione diversificata degli orari di accensione).

Produzione energetica da fonti rinnovabili e da impianti ad alta efficienza 

Il Comune di Milano ha assunto tra i suoi obiettivi, con la sottoscrizione del Patto dei Sindaci, la promozione delle fonti energetiche rinnovabili, diffondendo l’utilizzo e sviluppando impianti di produzione locale. La produzione energetica da fonti rinnovabili contribuisce anche alla riduzione degli inquinanti locali. Inoltre con sviluppo di smart grid, si potrà migliorare la gestione delle oscillazioni di domanda e quindi della rete di distribuzione. 

AMAT garantisce supporto al Comune di Milano per lo sviluppo delle fonti rinnovabili e per la realizzazione di progetti per lo sfruttamento ai fini energetici della risorsa geotermica a bassa entalpia con pompe di calore, per la promozione dei sistemi di teleriscaldamento ad alta efficienza associati alla produzione di energia da fonte rinnovabile e da rifiuti.

Energia ed ambiente nel Regolamento edilizio

Il nuovo Regolamento Edilizio è uno strumento particolarmente rilevante perché norma l’attuazione delle disposizioni in tema di energia previste dal PGT. 

AMAT supporta il Comune nell’articolazione normativa e nei suoi contenuti tecnici, fornendo gli strumenti per la gestione delle “premialità energetiche” introdotte dal PGT, che incentivano in modo progressivo gli interventi su edifici esistenti laddove vengano rispettati criteri di efficienza energetica e che impongono livelli avanzati di eco sostenibilità per quelli di nuova costruzione. 

Infine per rendere efficaci i controlli sul rispetto delle prescrizioni energetiche negli interventi edilizi, AMAT imposterà, in accordo con lo Sportello Unico dell’Edilizia e in sinergia con la campagna di controllo degli impianti termici, un sistema di monitoraggio degli interventi di efficienza energetica, strumento essenziale per il corretto utilizzo degli incentivi volumetrici riconosciuti dal PGT e per la corretta attuazione degli impegni previsti dal Patto dei Sindaci e dal Piano di Azione per l’Energia Sostenibile

I consumi energetici nel settore civile costituiscono una priorità di intervento nelle politiche energetiche del Comune di Milano, visto il peso che ricoprono nel Bilancio Energetico Cittadino, redatto e periodicamente aggiornato da AMAT quale strumento conoscitivo alla base della pianificazione energetica e ambientale alla scala locale (di seguito il Bilancio 2005, baseline per gli impegni di mitigazione dei cambiamenti climatici).

Progetto europeo EUGUGLE

Il progetto europeo EUGUGLE propone modelli di ristrutturazione sostenibile per città più intelligenti, basandosi su dimostrazioni di ristrutturazioni integrate economicamente vantaggiose per i distretti. Scopo del progetto è dimostrare la realizzabilità di modelli di ristrutturazione degli edifici con consumi energetici vicini allo zero, per promuovere modelli in grado di contribuire agli obiettivi europei di riduzione dei consumi energetici fissati per il 2020. Nel caso di Milano, il progetto riguarda la riqualificazione in un’ottica di efficienza energetica di alcuni edifici pubblici (una scuola ed alcuni edifici residenziali), con il coinvolgimento degli abitanti del quartiere.

Il progetto propone un mix di soluzioni tecniche, socio-economiche e finanziarie, adattate ai bisogni delle diverse città coinvolte nel progetto, allo scopo di proporre un modello replicabile anche in altre città.

La ristrutturazione intelligente per città energeticamente efficienti si accompagna alla replicazione in tutta Europa delle migliori pratiche di ristrutturazione. In particolare, il progetto “Il mio distretto Smart” consentirà la diffusione delle esperienze di ristrutturazione intelligente tra altre città europee.

Oltre al Comune di Milano, al progetto EUGUGLE partecipano le città di Vienna, Aachen, Sestao, Tampere e Bratislava, con Goteborg e Gaziantep come città associate. Partecipano, inoltre, al progetto Università, Istituti di Ricerca e consulenti tecnici.

EUGUGLE (European cities serving as Green Urban Gate towards Leadership in sustainable Energy)  significa letteralmente “Città europee come porte urbane verdi verso una leadership nell’energia sostenibile”. E’ uno dei primi e più ambiziosi progetti dell’ “European Innovation Partnership on Smart Cities and Communities” (EIP-SCC).

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del progetto.