Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio

Mobility Management

Al fine di promuovere la mobilità sostenibile e il mobility management aziendale nell'area milanese*, il Comune di Milano, con il supporto di AMAT, ha sottoscritto un Protocollo d’intesa con Assolombarda, Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza e Unione Artigiani, che si pone di:
• Stimolare un confronto tra le aziende e favorire incontri formativi e informativi sul tema del mobility management;
• Indirizzare le scelte dell’Amministrazione Comunale verso iniziative di supporto dei mobility manager aziendali;
• Attivare possibili collaborazioni pubblico-privato per lo sviluppo della mobilità sostenibile a favore dei dipendenti delle aziende;
• Costituire un tavolo tecnico di confronto che operi come punto di riferimento per gli aggiornamenti in tema di mobility management.
L'intesa dà il via a un percorso della durata di 4 anni che ha come obiettivi principali, attraverso una mobilità più sostenibile: il miglioramento della qualità dell'aria, la riduzione del traffico, una maggiore sicurezza nelle strade e anche una maggior qualità dei tempi di spostamento.
La prima azione è la realizzazione di una piattaforma digitale che intende diffondere la cultura della mobilità sostenibile, diffondere le migliori esperienze di gestione della mobilità aziendale del territorio, raccogliendo le risposte che i mobility manager e i referenti aziendali della mobilità daranno al seguente questionario online.

La raccolta delle informazioni attraverso il questionario terminerà il 15 marzo 2019.

Le best practice in tema di mobilità sostenibile che emergeranno dai risultati saranno punto di riferimento nel confronto attivo tra imprese e pubblica amministrazione, e modello da cui partire per migliorare la gestione degli spostamenti dei lavoratori.

*Il Mobility Manager è il Responsabile della mobilità del personale che lavora all'interno di aziende ed enti pubblici, una figura professionale che svolge un ruolo strategico per la realtà in cui opera. La sua attività è, infatti, fondamentale per ottimizzare gli spostamenti dei dipendenti, ridurre l'uso dell'auto privata e individuare soluzioni di trasporto alternativo, a ridotto impatto ambientale (car sharing, car pooling, navette, trasporto a chiamata, bike sharing…).
Istituito con decreto interministeriale "Mobilità sostenibile nelle aree urbane" del 1998, il "mobility manager di azienda" è affiancato nella sua funzione dal "mobility manager di area", una figura di supporto e coordinamento - riconosciuta dallo stesso decreto - che ha il compito di mantenere in collegamento la struttura comunale e le aziende di trasporto locale, oltre che di assistere le aziende nella definizione di piani spostamento casa-lavoro efficaci, attraverso iniziative di mobilità che coinvolgano l'ambito territoriale in cui queste sono attive.