Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio

Rete monitoraggio acque di falda

La rete civica di controllo delle acque presenti nel primo sottosuolo del territorio della Città di Milano è stata costituita partendo dal presupposto che una rete di controllo delle acque sotterrane estesa a scala cittadina risulta essere uno strumento fondamentale per individuare gli elementi che influiscono sullo stato di contaminazione delle acque di falda. 

Considerato che gli elementi impattanti sulla falda, sia per via diretta che indiretta, sono strettamente legati alla loro posizione topografica, la struttura delle informazioni ottenibili dalla rete di controllo è stata resa compatibile con la gestione tramite gli strumenti GIS.  I dati relativi alla posizione geografica dei singoli piezometri, le misure idrogeologiche e i risultati delle analisi idrochimiche eseguite in laboratorio sulle acque di falda, sono stati sistematizzati in un database strutturato in modo tale da restituire le informazioni in forma di tabelle informative, connotate da attribuiti spaziali (coordinate geografiche). 

L’attività di AMAT prevede il supporto all’elaborazione, tramite sistemi GIS, dei dati provenienti dalla rete civica di controllo delle acque sotterranee realizzata dal Comune di Milano a partire dal 2004 e la redazione di un report annuale sullo stato delle acque di prima falda del Comune.