Anno inizio: 2018 (in corso)

Nell’ambito della Legge 221/2015 in tema di Green Economy, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha pubblicato nel 2016 il Programma sperimentale nazionale di mobilitą sostenibile casa-scuola e casa-lavoro, per la cui attuazione sono destinati a livello nazionale importanti investimenti per sviluppare progetti di mobilitą sostenibile. Il Comune di Milano e la Cittą Metropolitana hanno presentato un progetto, denominato Mobility4Mi”, risultato meritevole di finanziamento da parte del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Tale progetto si inserisce in una strategia, messa in atto dall’Amministrazione comunale e da Cittą Metropolitana a favore della mobilitą sostenibile e attiva, per innescare un cambiamento positivo per la popolazione. Il progetto si propone, attraverso alcune azioni mirate, di spostare un’importante quota modale, verso tipologie di trasporto sostenibile e innovative, promuovendo l’intermodalitą e rafforzando il ruolo dei mobility manager.

Il progetto si compone di quattro aree di intervento: 

  1. Pacchetto Bici, che prevede una serie di interventi volti a: realizzare 6 velostazioni, ampliare la rete di stazioni bike sharing, acquistare nuove batterie per le biciclette a pedalata assistita;
  2. L’erogazione di agevolazioni per l'utilizzo di pacchetti integrati di servizi di mobilitą ad un target specifico, ovvero lavoratori di aziende private, enti pubblici e associazioni di categoria;
  3. Un pacchetto scuole, che si articola attraverso l’attivazione di un numero significativo di linee pedibus e bicibus coinvolgendo soggetti del terzo settore interessati;
  4. Uno strumento a supporto del mobility manager di area, di aziende e di universitą, volto a migliorare gli spostamenti casa-lavoro, attraverso l’utilizzo di una piattaforma informatica per la redazione dei piani di spostamento casa-lavoro e casa-scuola.

 

Per il Pacchetto bici, in collaborazione con il Comune di Milano, l’intervento prevede la realizzazione delle velostazioni presso le principali stazioni di interscambio nelle localitą di Bisceglie, Molino Dorino, Bignami, Romolo, Maciachini, Centrale per un totale di circa 1.000 posti bici, per favorire l’interscambio modale; ampliare la rete di stazioni bike sharing, con la messa in funzione di 24 nuove stazioni e la  fornitura di 480 biciclette a pedalata tradizionale; acquistare nuove batterie per le biciclette a pedalata assistita, in sostituzione di quelle esauste.

In riferimento al Pacchetto Scuole, AMAT, in collaborazione con il Comune di Milano, intende portare avanti un progetto di pedibus, ampliando le esperienze pilota gią svolte in ambito cittadino, al fine di: offrire un metodo di spostamento casa-scuola alternativo all’auto privata e rafforzare la coesione sociale e la socializzazione degli studenti. Tra gli obiettivi principali del progetto rientrano: la conoscenza dei benefici della mobilitą attiva, la promozione dell’educazione stradale e della sicurezza e la conoscenza del territorio. In particolare, oltre ai gią citati obiettivi, ve ne sono di altrettanto importanti:

  • combattere la sedentarietą;
  • imparare a conoscere la propria cittą;
  • rendere indipendenti i bambini nella percorrenza del tragitto casa-scuola;
  • sviluppare la giusta percezione dei pericoli;
  • favorire le relazioni amicali rendendo il percorso casa-scuola un momento ludico e di socializzazione;
  • indurre comportamenti responsabili nei confronti di sé stessi, degli altri e dell’ambiente.

In riferimento allo strumento a supporto del mobility manager, il progetto prevede il rilascio di una piattaforma software per la redazione del piano degli spostamenti casa-lavoro, per un anno a titolo gratuito a 170 aziende, con almeno una sede operativa all’interno del territorio di Cittą Metropolitana e un minimo di 5 dipendenti e a 70 scuole e a 2 mobility manager d’area.

AMAT ha pubblicato un avviso pubblico per la richiesta da parte delle aziende, di licenze per l'accesso alla piattaforma, a titolo gratuito, per la redazione di Piani di Spostamento Casa-Lavoro (PSCL). Le aziende interessate all’ottenimento della licenza e in possesso dei requisiti indicati all’interno dell’avviso devono far pervenire tramite invio mail (pec) la propria volontą di adesione, unitamente al modulo allegato all’avviso. La scadenza per la presentazione delle domande č stata prorogata entro e non oltre il 30/6/2023.

Le agevolazioni tariffarie per l'utilizzo di pacchetti integrati di servizi di mobilitą prevedono scontistiche rivolte a un target specifico come lavoratori di aziende private, enti pubblici e associazioni di categoria, utilizzando modalitą di integrazione tra gli abbonamenti al trasporto pubblico locale e altre tipologie di trasporto sostenibili.

Temi collegati