Nel 2018 è stata approvata la Legge per lo sviluppo della mobilità in bicicletta che ha tra gli obiettivi principali la promozione dell'uso dei velocipedi, come mezzo di trasporto per i cittadini e per i turisti, e il miglioramento dell'efficienza, della sicurezza e della sostenibilità della mobilità urbana.
La mobilità ciclistica quindi rappresenta un’occasione e uno strumento per ripensare le nostre città. Le Amministrazioni Pubbliche sono chiamate ad integrarne gli obiettivi di sviluppo come parte fondamentale delle più generali politiche di mobilità. Il Comune di Milano, in particolare, intende promuovere tutte quelle azioni necessarie allo sviluppo di una rete di itinerari ciclabili sicuri, continui e veloci, spazi dedicati alla sosta sicura, soluzioni innovative, servizi di Bike Sharing e servizi informativi, in coerenza con quanto previsto nel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS).

Nel 2020, al fine di contrastare gli impatti negativi dell’emergenza sanitaria sulla mobilità urbana, il Comune di Milano ha lanciato il progetto “Strade Aperte”: un piano per il potenziamento dell’offerta di soluzioni alternative all’utilizzo dell’automobile come mezzo di spostamento quotidiano, in coerenza con gli strumenti di pianificazione esistenti. Il piano si è tradotto in azioni a beneficio di ciclabilità e pedonalità, tra le quali il tracciamento di nuovi itinerari ciclabili “di emergenza”, anche grazie ad una revisione del Codice della Strada che ha aiutato ad adottare soluzioni più flessibili e sperimentali, spesso già utilizzate con successo a livello internazionale.

AMAT affianca l’Amministrazione comunale in questo processo con le seguenti attività:

  • affinamento della pianificazione e delle linee di indirizzo progettuale per gli interventi sulla ciclabilità (corsie ciclabili, moderazione del traffico, Bike Sharing e altri servizi);
  • monitoraggio dello stato di fatto, del livello di attuazione delle politiche attivate dall’Amministrazione e della domanda di mobilità (rilievi sulla ciclabilità, raccolta dati);
  • promozione della ciclabilità, dialogo con gli stakeholder e gestione di progetti attivati grazie a fondi europei, regionali e/o di altre realtà.

Temi collegati

Progetti collegati