Anno inizio: 2014 (in corso)

L’eliminazione delle barriere architettoniche, ovvero la sostituzione di spazi non accessibili con spazi accessibili, è un processo lungo che può avvenire solamente attraverso fasi consecutive. Nel servizio Città senza barriere AMAT sviluppa attività per raggiungere questo obiettivo a lungo termine.
Tali attività sono sviluppate in affiancamento al Comune di Milano e ATM e condivise con le associazioni che rappresentano le persone con disabilità. 
AMAT partecipa, inoltre, al Working Group Barrier-free City for All di Eurocities Network condividendo con le altre città europee coinvolte la propria esperienza, il metodo di lavoro e gli obiettivi a lungo termine.

Per facilitare l’individuazione e l’eliminazione delle barriere architettoniche sono svolte da AMAT le seguenti attività:

  • raccolta dei dati del Comune di Milano e di ATM comprensiva di analisi, integrazione e rappresentazione degli stessi;
  • costruzione di un metodo di rilievo completo e per gli spazi pubblici;
  • sviluppo e utilizzo di nuovi canali di condivisione dei dati (come le mappature di barriere architettoniche e grafo pedonale su OpenStreetMap);
  • stima dei costi di intervento per l’eliminazione delle barriere architettoniche;
  • sviluppo di algoritmi di valutazione di scenari alternativi per ottimizzare il miglioramento del livello di accessibilità in relazione al budget annuo a disposizione;
  • ricerca e diffusione delle best practice tra progettisti e responsabili della Pubblica Amministrazione;
  • revisione degli aspetti relativi all’accessibilità nei progetti preliminari di infrastrutturazione e riqualificazione degli spazi pubblici.

La sperimentazione 1 kmq Facile e il progetto Milano Facile sono stati sviluppati e implementati da AMAT per raggiungere questi obiettivi.

Temi collegati

Progetti collegati