L’ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione), già AVCP (Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture), definisce la finalità del collaudo, ossia “quella di verificare che i lavori siano stati eseguiti a regola d'arte e secondo le previste pattuizioni e di liquidare il credito dell'appaltatore. In particolare, il collaudo tende a verificare e certificare (in un apposito atto) che l'opera o il lavoro sono stati eseguiti a regola d'arte in conformità al contratto”. Il collaudo ha quindi lo scopo di verificare e certificare che l’opera o il lavoro vengano eseguiti secondo regole tecniche prestabilite.

Le tipologie di collaudo possono essere così classificate:

  • collaudi tecnici in corso d’opera e finali eseguiti dalla Commissione di Collaudo;
  • collaudi e prove in fabbrica. In questo caso tutti i materiali di fornitura devono essere sottoposti alle operazioni di controllo e di collaudo e devono essere verificati;
  • prove in sito: sono prove e campionature in cui vengono effettuati i controlli di accettazione sui principali materiali da costruzione, per garantire la sicurezza di una struttura.

AMAT, per quanto attiene la costruzione della Linea metropolitana M4, ha il compito di vigilanza sulle operazioni di collaudo tecnico e amministrativo e nello specifico ha la responsabilità delle seguenti attività:

  • vigilanza sul corretto espletamento delle operazioni di verifica e/o di controllo svolte dalla Direzione Lavori fornendo al tempo stesso assistenza alla Commissione di Collaudo;
  • assistenza al Concedente per la messa a disposizione e trasmissione della documentazione necessaria alla Commissione di Collaudo.

Temi collegati

Progetti collegati